Molto ricca l’offerta di sedie da ufficio? Scegli razionalmente

Hai deciso di acquistare una nuova sedia da ufficio ma sei in dubbio e indeciso. Hai visto un catalogo e ti sei trovato davanti a molti modelli di sedia che ti sono piaciuti. E allora che fare?

D’altronde i cataloghi con le loro belle immagini sono realizzati apposta per offrire una vetrina e per esporre tutte le possibilità presenti sul mercato. Tocca a te però decidere quale vuoi e quale ti si addice maggiormente. Un aiuto valido lo trovi seguendo le indicazioni raccolte su questo sito sceltasediadaufficio e capirai così quali sono gli elementi che devono guidarti nella scelta.

 

Anzitutto devi valutare quale sedia ti serve in base al tuo lavoro: operativa (dinamica e adattabile, con schienale basso, rotelle e spesso senza braccioli), direzionale (più performata e confortevole, più ricercata nella struttura e materiali, più attenta nello stile), da attesa o conferenza (sedie in genere fisse anche a coppie o a più sedute unite, e quasi sempre senza rotelle).

 

Stabilito così quale è la tua più idonea seduta per te,occorre che ti soffermi sull’ergonomia perché la confortevolezza ti aiuterà a lavorare meglio come ormai anche gli studi scientifici hanno più volte dimostrato da tempo. Per questo devi valutare anche le tue “dimensioni” perché non esiste una sedia standard ma una “su misura” rapportata al tuo peso e altezza. Esiste, non temere, devi sono dedicare tempo a cercarla e trovarla.

 

Anche i materiali vanno poi considerati perché se scegli un materiale che si surriscalda proverai fastidio a stare seduto. Attenzione ai materiali dunque che vanno dalla pelle al similpelle (nei modelli di fascia alta),, tessuto e sfoderabili con o senza rete metallica per la traspirazione, l’imbottitura che però deve essere fatta con materiale anallergico e atossico per non generare problemi di salute.

Alla fine, attento anche al rapporto materiale – prezzi: si parte dal più basso per struttura, materiali ed ergonomia minimali o prodotti di bassa qualità, alle fasce intermedie per sedie meglio confezionate e più comode, fino ai materiali più costosi e completezza di caratteristiche che giustificano la fascia di prezzo elevata.